Google+

aggiornato11:20:17 AM GMT

Sei qui: Politica Trinitapoli Sega selvaggia

Sega selvaggia

E-mail Stampa PDF

alberi segatiDa giorni i consiglieri del gruppo Vie Nuove stanno chiedendo spiegazioni sulla decisione della Amministrazione Di Feo di tagliare numerosi alberi nel centro abitato. Nessuna risposta orale o scritta è pervenuta dal responsabile arch. Walter Grieco. Silenzio assoluto,inoltre, da parte degli assessori Andrea Minervino, Giustino Tedesco e Nicoletta Ortix, sollecitati anche privatamente su Facebook. Non esiste uno straccio di documento che giustifichi questa decisione. Improvvisamente, invece, spunta fuori su Facebook un post del sindaco, pardon, del padre del sindaco del comune di Trinitapoli, il vero CAPO dell'amministrazione: Nicola di Feo. 

svegliamoci 893 sega selvaggia
Dall'alto del suo scranno, Nicola 1°, comunica molto scocciato la spiegazione, insultando coloro che hanno "osato" chiedere ragione di un atto amministrativo ancora oscuro alla massa dei suoi sudditi. Gli alberi sono stati condannati a morte, non perchè malati, ma perchè colpevoli di aver sollevato i marciapiedi e, pertanto, afferma sua maestà, "avrebbero potuto creare serissimi danni per la privata e pubblica incolumità". Chi sarebbe l'esperto che ha relazionato su questo grave ed imminente pericolo? Mentre aspettiamo di sapere il nome del responsabile firmatario di questo atto scellerato, invitiamo i cittadini di Trinitapoli più sensibili ad "adottare" l'albero che hanno davanti la propria casa. Cittadini, proteggetelo, notte e giorno, dalle seghe dell'Amministrazione DI FEO.

Circolo di SEL Trinitapoli