Google+

aggiornato11:20:17 AM GMT

Sei qui: Politica Trinitapoli No, i casalini non devono sapere

No, i casalini non devono sapere

E-mail Stampa PDF

villa-biancaL'amministrazione di centrodestra di Feo si sta caratterizzando nel territorio per la mancanza di trasparenza e per il diniego costante a coinvolgere i trinitapolesi in ogni scelta importante per il paese.

 Basterebbe leggere qualche nota elaborata dagli uffici comunali per rendersi conto di come esista una pianificazione del "silenzio" su quanto accade in giunta e in consiglio. Un dato emblematico: nel 2014 sono stati svolti 13 consigli comunali, 4 dei quali fatti convocare d'imperio dalle opposizioni, svolti nelle ore mattutine quando la gente sta al lavoro.

Il 3 giugno scorso, ad esempio, chi ha saputo che c'è stato un consiglio comunale, dopo la diffida del Prefetto, sul bilancio consuntivo del comune? Una seduta, in breve, di rilevanza notevole per tutte le amministrazioni normali che intendano dare conto e spiegare pubblicamente "i risultati di gestione" e le attività svolte per un intero anno. I 4 cittadini (leggere quattro) del pubblico, presenti nell'aula comunale, che dalle 10 sino alle 16 hanno assistito alla seduta del 3 giugno u.s. sul rendiconto 2014, hanno potuto apprendere dalla viva voce di soli tre assessori quanto segue:

 

svegliamoci 888 i-casalini-non-devono-sapere
pdf icon Scarica il PDF