logo3

tendasogni1

Viva il virus della lettura. Per infettarsi bisogna frequentare le due biblioteche di Trinitapoli e prendere in prestito i preziosi libri in attesa sugli scaffali

Entrambe le sedi sono aperte le mattine di lunedì, mercoledì e venerdì in Via Aspromonte e tutti i pomeriggi in Viale I Maggio 104, dalle ore 15.30 alle ore 19.20.

La sede di Viale I Maggio ha la rete wi-fi, mentre ne è ancora sprovvista la sede di via Aspromonte. Gli utenti, regolarmente iscritti, possono accedere alla rete con i loro dispositivi, tramite prenotazione. Le postazioni internet non sono accessibili a causa dei recenti DPCM.
I servizi attivi sono:

  1. Postazioni a sedere per studio. Il numero è contingentato rispetto ai reali posti effettivi in entrambe le sedi;
  2. Prestito e consultazione
  3. Richiesta prestiti interbibliotecari e DD. I servizi sono stati parametrizzati durante il primo lockdown.

Attraverso la piattaforma http://193.205.156.3/servizi/login.do, gli utenti possono accedere a prenotazioni e servizi da remoto. La Biblioteca di Trinitapoli è stata la prima Biblioteca del nord barese ad istituire i servizi di prenotazione da remoto.
sommariCON MIGLIAIA DI NUOVI LIBRI
Sono stati acquistati 3700 libri con i 50.000 euro previsti nel progetto “Community Library”, finanziato dalla regione Puglia. In seguito, con i fondi straordinari ministeriali di 5.000 euro, arrivati con il decreto rilancio FEIB (Fondo Emergenze Imprese e istituzioni culturali) sono stati acquistati altri 315 libri.

E CON LO “SPAZIO LETTURA”
“Spazio Lettura” è il format di appuntamenti pensati per il web e pubblicati sulle pagine social del Comune e della Biblioteca (@bibliotecamorra FB ed Instagram). L’iniziativa, scaturita dagli incontri dei firmatari del “Patto per la lettura”, è stata realizzata con la collaborazione dell’Assessore alla Cultura Marta Patruno, della cooperativa Lilith Med 2000, che cura la gestione della biblioteca comunale “Monsignor Vincenzo Morra”, di tutte le scuole trinitapolesi di ogni ordine e grado e delle Associazioni locali che si riuniscono tutti sotto un unico logo: #TrinitapoliCittàCheLegge. Nella prima parte di incontri sono stati intervistati autori locali (Tina Santarella, Giorgia Giuliano, Matteo de Musso e Raffaele Di Biase). Dall’ultima settimana di febbraio i protagonisti saranno gli utenti, i veri fruitori della Biblioteca, “I PR della lettura”. Lo scopo è quello di far conoscere la sede rinnovata della Biblioteca di via Aspromonte e i nuovi libri acquistati recentemente. In pochi giorni, infatti, sono già stati registrati quasi un centinaio di prestiti.

Libriamo 2015

Antonietta D'Introno

 

Libri parlanti - Le interviste del Peperoncino Rosso

Articoli simili

Giovedì, 31 Dicembre 2020
Una scuola d'avanguardia
Martedì, 01 Dicembre 2020
Venti di libertà

posta

Info generali:
scrivi

Antonietta D'Introno:
Antonietta D'Introno

Raffaele di Biase:
Raffaele di Biase