facebtwityoutubeinstrss3

 

Un breve commento ad un sedicente “articolo” letto su un giornale (istituzionale o privato?), e qualche considerazione sul degrado della politica locale

giuseppemarzucco
Ricordate la storia di Agnese Moro, di quando parlò del perché suo padre indossasse la giacca anche in spiaggia? La figlia dell’on. Moro dichiarò: “Quando andavamo in spiaggia papà indossava sempre la giacca e quando gli chiedevo una spiegazione lui mi rispondeva che essendo un rappresentante del popolo italiano doveva essere sempre dignitoso e presentabile.”.

La società che ha vinto l’appalto riceverà ogni anno per sei anni 126.000 più IVA per fornire al comune 3 unità lavorative e un sistema informatico ma senza assicurare alcun risultato sulla riscossione dei tributi

Le società che hanno partecipato

La corte dei conti ha contestato ai nostri amministratori, e in particolare all’assessore Losapio, di aver fatto crescere l’evasione fiscale a livelli insostenibili che per alcuni tributi raggiunge il 75 % dell’accertato ed ha chiesto di porvi rimedio.

La Corte dei Conti, dopo aver esaminato i bilanci del comune che vanno dal 2012 al 2017, ha riscontrato una serie di criticità, sintomo di un’amministrazione spericolata intesa a scaricare sugli amministratori futuri i problemi di oggi.

cortedeiconti3
Con fuochi di artificio e squilli di tromba i magnifici due si sono sempre vantati di avere scongiurato il dissesto finanziario del Comune, anche quando a novembre scorso scoprirono che la Corte dei Conti aveva riaperto l’indagine sui bilanci del Comune dal 2012 al 2017 riservandosi di esaminare in seguito quelli del 2018 e del 2019.

Il 27 giugno 2009 fu inaugurata la pista ciclabile di Trinitapoli. Nella foto il sindaco Ruggero Di Gennaro, Don Peppino Pavone, il consigliere regionale Arcangelo Sannicandro. Erano presenti alla benedizione tutti i sindaci dei paesi vicini e Michele Losappio, assessore regionale all’Ambiente della giunta del presidente Nichi Vendola.

Continua a stupire la violenza e la volgarità del linguaggio usate da un sindaco che si spaccia come uomo moderato, pio e buon padre di famiglia

Consiglio Comunale di Trinitapoli
Nell’ultimo consiglio comunale, andato in scena il 29 maggio scorso, il nostro amato sindaco di Feo ha espresso ai suoi consiglieri la preoccupazione che, in caso di mancata riconferma dell’attuale maggioranza, sicuramente chi la sostituirà nell’amministrazione di questo paese non mancherà di cancellare le sue effigie sparse per la nostra Trinitapoli.

Libri parlanti - Le interviste del Peperoncino Rosso

Articoli simili

Giornale sfogliabile

posta

Per info scrivi a:
scrivi

Per contattare Antonietta D'Introno scrivi a:
Antonietta D'Introno